Gas metano in casa: perché garantisce risparmio e sicurezza?

Fonte Economia E Finanza del 22/03/2019

Al giorno d’oggi, unire risparmio e sicurezza nella gestione dell’economia familiare riveste carattere di particolare importanza.
In quest’ottica, l’utilizzo del gas metano per uso domestico svolge un ruolo basilare.

Benefici del gas metano

Perché quindi utilizzare il Gas Metano?

  • Con un’efficienza che arriva al 92% dell’utilizzo diretto, garantisce una riduzione del consumo di energia, con diretta percezione sui costi in bolletta;
  • Si paga quanto effettivamente consumato, per via dello sfruttamento del contatore, senza sprechi alcuni;
  • Riduce notevolmente l’emissione di gas serra della nostra casa, con conseguente riduzione dei danni ambientali e quindi benefici per noi, la nostra famiglia e la società in toto.

Non meno importanti possono essere considerati altri benefici, quali ad esempio:

  • Tempi più veloci di riscaldamento dei vari ambienti, per passare da una stanza fredda e inospitale a un ambiente caldo e confortevole;
  • I fuochi della cucina saranno pronti pressoché immediatamente per tutti gli usi;
  • Acqua calda sempre pronta per ogni utilizzo, senza attese spiacevoli, specie nei mesi invernali.

Oltretutto, scegliendo il Gas metano di casa, contribuirete a fornire dei vantaggi non solamente al vostro ambiente, ma anche verso la qualità della vita a 360 gradi della nazione intera, essendo, infatti, il Gas naturale una delle principali fonti di energia a disposizione delle riserve italiane in questo settore. Le emissioni di CO2, inoltre, sono ai minimi livelli, tanto da poter definire il Gas metano come la fonte di energia più pulita, verde e affidabile, grazie specialmente al suo basso grado di volatilità. Nel nostro paese è presente una rete capillare di distribuzione che consente l’arrivo direttamente nelle vostre case del Gas metano, in totale regime di sicurezza, aumentata oltretutto dal fatto che il Gas stesso, grazie alla sua leggerezza, può essere disperso nell’aria senza il rischio di intossicazioni o incendi.

Nonostante tutto, è sempre altamente raccomandabile da parte dei fruitori finali la scrupolosa osservazione di alcune norme di sicurezza dettate dalla legge.

  • Affidare i lavori a installatori competenti e certificati e non al primo che capita, magari a costi molto bassi, per utilizzare apparecchiature sempre a norma;
  • Seguire passo passo le norme di legge in materia di manutenzione periodica;
  • Negli ambienti dove sono presenti le diverse apparecchiature, sempre assicurarsi che vi sia una perfetta ventilazione;
  • Controllare la perfetta funzionalità della canna fumaria;
  • Tenere sempre puliti e in ordine gli augelli di emissione per garantire la fuoriuscita del gas in modo regolare;
  • Aver cura, in fase di cottura dei cibi, di evitare la fuoriuscita di liquidi, specie quelli in punto di ebollizione per non incorrere nel rischio di ritorni di fiamma, nei casi in cui si lasciassero inavvertitamente i rubinetti aperti;
  • Quando si lascia la casa per diverso tempo, aver cura di chiudere i rubinetti centrali.

Oltretutto non possiamo considerare come opzionali operazioni quali:

  • Controllare sovente il tubo flessibile di collegamento per evitare problemi derivanti da usura o danneggiamenti;
  • Consultare un tecnico specializzato nel caso in cui si dovessero notare delle irregolarità nella fiamma o delle colorazioni non propriamente di un azzurro scintillante;
  • Nel caso in cui si dovesse percepire un odore particolare di gas non accendere la luce ma aprire le finestre prima di avvertire il personale specializzato per chiedere aiuto;
  • Mettersi a disposizione un rilevatore di gas, che consenta il monitoraggio costante degli ambienti per evitare fughe di gas. In commercio ne esistono di svariati tipi, per tutti i costi e tutte le esigenze.

A fronte di questi benefici, si potrebbe considerare solo un minimo piccolo svantaggio, ossia quello di poter usufruire del Gas metano solo se la nostra abitazione sia raggiunta dalla rete di distribuzione, che però in Italia è molto capillare.

Consigli pratici di installazione dell’impianto metano

Per fruire del Gas, come prima cosa va fatta un’apposita domanda di allacciamento alle sedi regionali delle varie agenzie del Gas. Il distributore incaricato poi provvederà ai vari sopralluoghi e alla conseguente installazione del contatore per la misurazione dei consumi. Una volta eseguito questo passo, l’installatore certificato avrà cura di rilasciare l’apposito codice teso a identificare l’utenza stessa.

Successivamente, il personale addetto dovrà provvedere al controllo puntuale di ogni elemento terminale (termosifone o caldaia) per prevenire perdite o malfunzionamenti di vario genere.
Per quanto riguarda i costi di attivazione, elemento fondamentale da considerare è la localizzazione dell’abitazione. Infatti, se l’appartamento o la casa sono situati nei pressi dei punti di distribuzione, il relativo costo sarà di poche centinaia di euro. Se, al contrario, disponiamo di locali posti in campagna o comunque isolati dai centri urbani, potremmo incorrere in costi più elevati.

In definitiva, ricorrere al gas metano presenta notevoli vantaggi sotto diversi punti di vista. Le scelte energetiche aumentano in modo considerevole il comfort generalizzato di tutta la nostra casa e della nostra vita in generale, in totale sicurezza e affidabilità.

Se dovessimo perciò scegliere una frase rappresentativa, questa non potrebbe che essere una sola: usufruire del Gas metano è sicuramente un’ottima scelta.